• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Non puo’ pagare mensa dei figli, un papa’ s’incatena nel Torinese

Sottosegretario Giovanardi lo invita a forum su famiglia

ANSA, TORINO – Le rette della refezione scolastica sono troppo care e cosi’ un papa’ si e’ incatenato davanti al municipio per oltre cinque ore. E’ avvenuto a Givoletto, a una quindicina di chilometri a nord-ovest di Torino. Questa mattina, intorno alle 10, Carmine Russo, 36 anni, operatore socio-sanitario sposato con tre figli, si e’ presentato munito di ferri e catene e ha inscenato la singolare forma di protesta, proclamando contestualmente lo sciopero della fame e della sete. proposito da cui poi ha desistito.

Russo e’ stato, infatti, raggiunto dal parlamentare della Lega Nord, Stefano Allasia, che lo ha messo in contatto con il sottosegretario Carlo Giovanardi. Quest’ultimo lo ha invitato a Milano in occasione del forum sulle famiglie a cui prendera’ parte anche il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Dopo avere parlato col parlamentare e grazie anche alla mediazione dei carabinieri della stazione di Pianezza, Russo ha deciso di di tornare a casa.

E’ stato Russo a chiedere l’intervento di un parlamentare: ”Voglio chiedergli – ha spiegato – perche’ in Italia sono bloccate le politiche per la famiglia. Ho due bambine che frequentano le elementari, un bambino piu’ piccolo e un mutuo da 950 euro al mese da pagare. Fortunatamente lavoriamo sia io che mia moglie, pero’ andare avanti e’ sempre piu’ difficile. Ho chiesto al Comune di poter fare mangiare le bambine con un pasto portato da casa e sono stato trattato a pesci in faccia”.

Stamattina a fare scattare in lui la rabbia era stata, secondo quanto ha raccontato, la risposta ricevuta da un consigliere comunale. ”Quando gli ho detto che ho tre figli – ha spiegato Russo – mi ha risposto che esistono anche i preservativi. Sono un cattolico praticante, e’ una cosa che proprio non posso accettare, tanto piu’ da un rappresentante di un ente pubblico”. Russo alle ultime elezioni comunali era stato candidato con la lista ‘Popolari per Givoletto’ ed risultando il piu’ votato, ma non riuscito a entrare in aula per il mancato raggiungimento del quorum.

Secondo il vicesindaco di Givoletto, Grazia Gallio, le parole del consigliere comunale sull’uso dei preservativi ”sono state fuori luogo e ce ne scusiamo con il signor Russo. Nei prossimi giorni il caso verra’ affrontato insieme all’associazione che si occupa della refezione scolastica”. Anche Allasia ha definito ”del tutto fuori luogo” le frasi del consigliere, che sono state pronunciate davanti a testimoni. ”In ogni caso – ha proseguito – auspico un confronto tra le parti affinche’ il caso torni sui binari della normalità”.

Annunci

Una Risposta

  1. Riflettendo a freddo su questa notizia e superando la sgradevole sensazione che trasmette, mi sono accorto che ci sono due cose che non mi convincono:

    1) che almeno per le mense scolastiche esiste l’esenzione pre redditi bassi basati sull’isee

    2) il padre in questione si è candidato alle elezioni comunali. Non è stato eletto per mancato quorum. Non è che questa sua azioni potrebbero essere una forma di propaganda politica sulla sua persona?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: