• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Rotocart, 12 mesi di cigs rinnovabili.

LUNEDÌ, 11 OTTOBRE 2010 – IL PICCOLO

Pagina 4 – Gorizia

Due anni di ”cassa” ai 28 della Rotocart

Una società pronta a riutilizzare l’impianto industriale

Rotocart emigra in Toscana, ma il fabbricato utilizzato per dieci anni per produrre fazzoletti di carta e asciugatutto da cucina troverà un riutilizzo nel corso del prossimo anno. Il Consorzio per lo sviluppo industriale, nella cui area di competenza del Lisert insiste il sito produttivo, ritiene che si siano create le condizioni perchè il capannone possa essere presto nuovamente occupato. Il Csim è stato coinvolto dalla stessa Rotocart in un’operazione utile a evitare che la struttura, realizzata appunto solo dieci anni fa, rimanga vuota a lungo, esponendosi quindi al degrado e anche a una perdita di valore.

Anche il Csim non si sbilancia sui possibili riutilizzatori del capannone, come già la società nell’ultimo incontro con i sindacati in cui è stato firmato l’accordo sul ricorso alla cassa integrazione straordinaria per i 28 lavoratori impiegati a Monfalcone. La speranza è che si possa trattare di operatori dello stesso settore cartario, anche se i macchinari finora impiegati per la lavorazione di carta tissue saranno trasferiti entro la fine dell’anno in Toscana. In attesa di una riconversione, che non seguirà immediatamente la chiusura della produzione, i 28 dipendenti di Rotocart potranno contare su 12 mesi di cassa integrazione straordinaria rinnovabili per altri 12. I lavoratori saranno inoltre coinvolti in percorsi di ricollocamento, che saranno attuati ricorrendo agli strumenti messi in campo da Regione e Provincia. Sono previsti comunque anche incentivi alla mobilità volontaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: