• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Alla faccia della carità cristiana

Ecco come la chiesa cattolica spende il suo otto per mille


Ripartizione delle somme
derivanti dall’otto per mille dell’IRPEF per l’anno 2010

La 61a Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana
– PRESO ATTO che, sulla base delle informazioni ricevute in data 9 dicembre 2009 dal
Ministero dell’Economia e delle Finanze, la somma relativa all’8 per mille IRPEF che lo
Stato è tenuto a versare alla CEI nel corso dell’anno 2010 risulta pari a €
1.067.032.535,28 (€ 90.021.557,25 a titolo di conguaglio per l’anno 2007 e €
977.010.978,03 a titolo di anticipo dell’anno 2010);
– CONSIDERATE le proposte di ripartizione e assegnazione presentate dalla Presidenza
della CEI;
– VISTI i paragrafi 1 e 5 della delibera CEI n. 57,
a p p r o v a
le seguenti determinazioni
1. La somma di € 1.067.032.535,28, di cui in premessa, è così ripartita e assegnata:
a) all’Istituto centrale per il sostentamento del clero: 357.700.000,00;
b) per le esigenze di culto e pastorale: 452.332.535,28 di cui:
– alle diocesi: 156 milioni;
– per l’edilizia di culto: 190 milioni (di cui 118
milioni destinati alla nuova
edilizia di culto, 7 milioni
destinati alla costruzione di
case canoniche nel Sud
d’Italia e 65 milioni destinati
alla tutela e al restauro
dei beni culturali ecclesiastici);
– al Fondo per la catechesi e l’educazione cristiana: 37.032.535,28;
– ai Tribunali Ecclesiastici Regionali: 12.000.000,00;
– per esigenze di culto e pastorale di rilievo nazionale: 57.300.000,00;
c) per gli interventi caritativi: 227.000.000,00 di cui:
– alle diocesi: 97 milioni;
– per interventi nei Paesi del terzo mondo: 85 milioni;
– per esigenze caritative di rilievo nazionale: 45 milioni;
d) per accantonamento a futura destinazione per le esigenze di culto e pastorale e per
gli interventi caritativi: 30.000.000,00.
2. Alla voce “Fondo per la catechesi e l’educazione cristiana” è ulteriormente destinata
la somma di € 6.000.000,00, prelevandola dall’avanzo di gestione del bilancio consuntivo
della Conferenza Episcopale Italiana per l’anno 2009.
3. Eventuali variazioni in positivo o in negativo della somma di cui in premessa derivanti
dalle comunicazioni definitive dell’Amministrazione statale competente saranno
imputate al “fondo di riserva” costituito presso la CEI.

 

Giordano Bruno Garibaldi

(Fonte: http://www.chiesacattolica.it/pls/cci_new_v3/cciv4_doc.edit_documento?id_pagina=7414&p_id=15153)

 

PeaceReporter, 25/11/2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: