• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

    • Nessuna

Striscioni e sterco davanti casa Gelmini

Contestazione nei confronti del ministro dell’istruzione la scorsa notte a Bergamo davanti alla sua abitazione


(ANSA). Alcuni studenti, per protestare contro la riforma, hanno appeso uno striscione alla cancellata dell’edificio dove vive il ministro, scaricando dello sterco davanti al cancello.

“La città di Bergamo ospita nella sua roccaforte alta il ministro più amato da tutti gli studenti d’Italia – hanno scritto gli autori dell’iniziativa in un comunicato inviato, in un secondo momento, alla stampa -. Abbiamo violato questa roccaforte e scaricato davanti a casa Gelmini la ‘naturale’ reazione alla sua riforma”

Annunci

2 Risposte

  1. Posso capire, ma domandiamoci quanto la politica della ministro Gelmini (o meglio quanto la sua azione di tagli e privatizzazioni dell’istruzione, esercitata per conto del ministro Tremonti) sta facendo irruzione nelle nostre vite private, rispetto il futuro e la qualità della vita di nostri figli, che hanno gli stessi diritti ad una infanzia e giovinezza felice e costruttiva come quella dei figli dei ministri.

  2. Potrò sembrare bacchettona ma, per quanto io abbia in odio il ministro Gelmini e trovi che le sue “riforme” abbiano in effetti come naturale reazione sterco ed aggiungerei anche vomito,non riesco a condividere l’irruzione nella vita privata della persona: benchè la nostra Maristar ci possa sembrare un computer mal programmato, è una donna con una famiglia ed un bambino anche piuttosto piccolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: