• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Mirafiori, la FIOM è isolata?

MARTEDÌ, 18 GENNAIO 2011 – IL PICCOLO

Pagina 7 – Attualità

DOPO IL SÌ AL REFERENDUM

A Mirafiori Fiom sempre più isolata

Il segretario Camusso apre al dialogo con i leader di Cisl e Uil

TORINO L’esito del referendum a Mirafiori non lascia spazio alla riapertura della trattativa: è un coro unanime di no alla richiesta della Fiom quello che arriva dai sindacati che hanno firmato l’accordo. Ribatte il leader della Fiom, Landini: «Quella di Marchionne è una svolta epocale» nel senso che «il suo modello cancella il sindacato confederale e la contrattazione».

Ieri la fabbrica Fiat è rimasta chiusa per cassa integrazione, ma oggi i lavoratori rientreranno e i metalmeccanici della Cgil saranno di nuovo alla Porta 2, luogo simbolo dello scontro dei giorni scorsi. A Piazza Affari, nella prima seduta dopo il referendum, i titoli del Lingotto vanno su: Fiat chiude in rialzo dello 0,75% e supera, per la prima volta dallo spin off, l’importante soglia degli 8 euro, mentre è maggiore lo sprint di Fiat Industrial, in rialzo del 2,87% a 9,85 euro. Il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, ha inviato ai leader di Cisl e Uil, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, la proposta del sindacato sulla rappresentanza e la democrazia sindacale, accompagnata da una lettera in cui chiede la disponibilità ad un incontro.

«La trattativa è conclusa: è un’illusione – afferma il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella – dare l’impressione che possa essere ripresa, perchè c’è stata un’intesa ed un risultato referendario chiaro». Concorda il segretario generale del sindacato autonomo Fismic, Roberto Di Maulo: «l’accordo di Mirafiori – osserva – prevede che chi vuole aderirvi può farne richiesta, ma solo accettando per intero le clausole in esso contenute e qualora tutte le parti che l’hanno sottoscritto non abbiano nulla in contrario. Non c’è nessuna trattativa da riaprire, ma solo un accordo da applicare».

Per il sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, un ricorso alla magistratura contro l’accordo di Mirafiori, come hanno ipotizzato la Fiom e la stessa leader della Cgil Susanna Camusso, «sarebbe un errore perchè creerebbe una spaccatura difficile poi da ricomporre». Anche il senatore ed ex ministro del Pd Tiziano Treu ritiene che ricorrere ai giudici sia sbagliato perche «non c’è nessun aspetto di illegittimità».

 

Annunci

2 Risposte

  1. La FIOM è isolata, si, ma è un bene se lo è dai sindacati collaborazionisti. Isolata? Si lo è, purtroppo, dalla maggioranza della CGIL, è bene dirlo. E sicuramente, si lo è isolata e menomale, dai vari Chiamparino & Co.
    Però non lo è dalla base operaia ed è ciò che conta di più, ma anche da tante persone per bene che stanno con la FIOM:http://temi.repubblica.it/micromega-appello/?action=vediappello&idappello=391202

  2. Mi chiedo quante azioni FIAT possiedano i vari Palombella, Di Maulo, Chiamparino, Treu ed i loro amici…o quante gliene abbia regalate Marchionne: di certo un numero congruo affinchè non ne derivasse un danno alla sua tasca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: