• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Amianto il triste primato di Monfalcone

MARTEDÌ, 25 GENNAIO 2011 – IL PICCOLO

Pagina 7 – Gorizia

MALATTIE ASBESTO CORRELATE

Nell’Isontino il più alto indice di mortalità

l primato ha indotto a chiedere la crezione di un centro al San Polo

L’incidenza nelle province di Gorizia e di Trieste del mesotelioma pleurico, nonostante il passare degli anni, resta sempre altissima. Di questa patologia così come per il tumore ai polmoni si continua a morire nonostante che da molti anni l’amianto sia stato vietato nelle lavorazioni industriali. L’amianto è infatti è una fibra che, inalata, si annida nei polmoni e che soltanto dopo molti anni manifesta i suoi drammatici effetti.

I dati raccolti dal Registro tumori regionale arrivano fino al 2007 e sono proprio quelli più recenti, relativi al biennio 2006-2007, a destare il maggiore interesse perché forniscono informazioni del tutto nuove sul trend del tumore. Si evidenzia infatti la diversità assai spiccata tra le province di Gorizia e di Trieste da un lato e le province di Pordenone e Udine dall’altro. Nel Friuli Venezia Giulia il mesotelioma è infatti un fenomeno prettamente giuliano e del Monfalconese con incidenze che nei maschi sono da 7 a 15 volte superiori in questi due territori rispetto a quelli di Udine e Pordenone.

E di amianto si continua a morire. L’emergenza dunque non è affatto rientrata. di qui la necessità di fare di Monfalcone un punto di riferimento regionale per la diagnosi e la cura delle patologie legate all’esposizione all’amianto. Una richiesta sostenuta anche dal sindaco di Monfalcone Gianfranco Pizzolitto, fattosi interprete delle istanze della popolazione e in considerazione anche del fatto che la provincia di Gorizia detenga il primato in Italia della mortalità per esposizione all’amianto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: