• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Occupazione giovanile, piano del governo “Lavoro manuale, umiltà e contributi volontari”

Presentate dai ministri Sacconi, Gelmini e Meloni una serie di azioni per promuovere l’inserimento dei giovani. Rilancio del contratto di apprendistato , istituzione di 58 istituti tecnici superiori, curricula on line dei laureati nelle università, potenziamento del Sistema Excelsior…

-> LEGGI NOTIZIA INTERA <-

Su questa notizia ce ne sono di cose da dire.

La prima cosa che  mi viene in mente è che proprio sti tre str…i mi vengano a parlare di umiltà…

Continuando, volevo sottolineare che sarà almeno da una ventina d’anni che fabbriche, cantieri, super-mercati  sono pieni di giovani laureati che si sono addattati. Io sono stato uno di quelli. Anzi devono pure ritenersi fortunati, perchè ad un qualsiasi colloquio per un posto di lavoro  ‘umile’ appena scoprono che sei laureato, storcono il naso il naso e ti faranno sapere.

Adesso molti finiscono in un call-center, a 300 euro mensili, con una serie di obbiettivi che in fondo sono sempre gli stessi, cercare di vendere cose assolutamente inutili a chi soldi non ne ha più.

Questa non sarebbe umiltà? Forse no, forse è solo disperazione.

C’è da considerare però, che gente come Sacconi parla con un codice del tutto personale. Quando quelli come lui — archetipi di arroganza— parlano di umiltà intendono ” Silenzio! Stai buono e mangia tutta la m….a che io ed i miei accoliti ti propiniamo, e se stai male è comunque colpa tua perchè sei un co…..e

Vorrei aggiungere anche qualcosa sui contratti di apprendistato.

Quando lavoravo per vari privati ne ho visti di apprendisti…

Secondo voi i contratti di apprendistato servirebbero ora come ora ad imparare un mestiere?

O è più probabile che vengano usati per usufruire di manovalanza a basso costo?

Io, tutti gli apprendisti che ho incontrato li ho visti lavorare per anni a metà paga di un operaio, facendo esattamente  lo stesso lavoro —che tra l’altro si poteva imparare in sei mesi al massimo—. Qualcuno protestava ed allora qualche volta il padrone sganciava qualcosa fuori busta. Di solito quando il periodo di apprendistato veniva sforato, all’apprendista veniva dato un calcio in cu.. (specie nelle grosse ditte) e lui tutto il bagaglio di esperienze acquisite, poteva buttarle giù dal ce..o perchè di solito in altre aziende non servivano. Se aveva ancora l’età, poteva essere assunto di nuovo come apprendista da un’altra parte, purchè il settore di lavoro fosse leggermente diverso.

Per concludere voglio dare un consiglio a tutti quei giovani che si accingono ad essere ‘umili’:

attenzione che rischiate di entrare in un circolo vizioso da cui rischiate di non uscire più!

Quelli che gestiscono un colloquio guardano poco quello che sapete fare, guardano quasi sempre le vostre precedenti esperienze lavorative, quindi tenderanno  sempre a proporvi ed affibbiarvi gli stessi lavori con cui avete iniziato ad entrare nel mondo del lavoro.

Scordatevelo di migliorare, almeno in questo paese.

Piuttosto imparate bene l’inglese o il tedesco e tentate la fortuna all’estero, comunque certi paesi, per quanto in crisi, offrono di più.

ES:

  • Mio cognato ha lavorato per un anno come ricercatore in Germania, alla scadenza a trovato subito lavoro come insegnante di scienze alle scuole superiori tramite un semplice colloquio con il preside, stipendio = 3000 euro netti mensili.
  • una mia conoscente laureata in filosofia si è recata a Londra per lavorare accontentandosi di qualsiasi cosa, all’ufficio del lavoro le hanno detto: “scusi, ma lei è laureata, perchè non chiede una sovvenzione? Noi diamo un assegno di mantenimento ai giovani laureati sino a che non trovano un lavoro in linea con i loro studi…” (io penso per un determinato periodo, non ho approfondito) . Questa mia conoscente ha preferito lavorare come cameriera, perchè altrimenti si sentiva in colpa….

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: