• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

    • Nessuna

“E tu che mondo vuoi?”

Incontro con Gino Strada e Maso Notarianni

Mercoledì 2 marzo alle ore 20.30, presso il Teatro Stabile Sloveno di Via Petronio 4, si terrà l’incontro con Gino Strada, fondatore di Emergency, e Maso Notarianni, direttore di Peace Reporter.

Emergency è nata nel 1994 con un’idea semplice, curare chiunque ne abbia bisogno, e con una semplice speranza: diventare inutile. Proprio per questo, fin dalla sua fondazione, all’attività di cura e riabilitazione delle vittime della guerra e della povertà si è affiancata la promozione di una cultura di pace, di solidarietà, di rispetto dei diritti umani. Per ripudiare la guerra, per combattere la povertà, perché siano garantiti a tutti i diritti essenziali di ogni essere umano: se fosse davvero così, Emergency diventerebbe inutile, e il mondo sarebbe più bello per tutti.

Purtroppo, oggi, abbiamo ancora tanto lavoro da fare. E non solo nei nostri ospedali nel mondo, che hanno finora curato più di quattro milioni di persone e che sono sempre più drammaticamente pieni. C’è tanto da fare anche nel nostro Paese, dove ogni giorno ci si trova a dover difendere diritti che dovrebbero essere scontati. Come il diritto a ricevere cure mediche gratuite e di eccellenza, come il diritto a una scuola pubblica di qualità, come il diritto a una libera informazione.

Per questi motivi, Emergency ha promosso lo scorso settembre il manifesto “Il mondo che vogliamo” e nei prossimi mesi lo porterà in giro per l’Italia. Gino Strada, insieme a tanti ospiti, incontrerà i cittadini per ragionare su quelli che dovrebbero essere i diritti di tutti e che invece troppo spesso sono solamente i privilegi di pochi.

Nel corso di queste serate, insieme a giornalisti, artisti, filosofi e altri compagni di viaggio di Emergency, verrà presentato anche un nuovo progetto: una rivista mensile, che sia strumento di quella cultura di pace e rispetto dei diritti umani che dal 1994 cerchiamo di promuovere, una rivista che sia lo specchio del mondo che vogliamo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: