• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Emergency: Il mondo che vogliamo, Gino Strada a Trieste, 3 marzo 2011

E’ stato un incontro molto interessante, è stato presentato il manifesto di Emergency e la nuova rivista mensile  che uscirà il 6 aprile a cui è possibile abbonarsi già adesso.

Ma nella conferenza e nel dibattito si sono toccati molti altro argomenti.

In sintesi  ecco alcuni pensieri che mi sono rimasti:

“Il manifesto dice delle cose banali, ma nel nostro paese  i concetti banali sono diventati rivoluzionari, parole come uguaglianza vengono ridicolizzate e non sono più un valore…”

” Quando un sistema permette ad un dirigente di guadagnare in un giorno quello che un operaio guadagna in un vita, è un sistema che apre le porte alla prevaricazione…”

“Il diritto al voto e libere elezioni non garantiscono la vera democrazia, la democrazia è tale quando chi viene eletto rispetta la volontà degli elettori…Se chiediamo a 100 cittadini qualsiasi se è giusto che le risorse pubbliche vengano usate per finanziare realtà private, la maggioranza dirà di no, se la stessa domanda la poniamo a 100 politici presi a caso da qualsiasi fazione, risponderannno tutti di sì…Nel 2001 cìè stat la più grande ,obilitazione nazionale contro la guerra, 3 milioni di persone in piazza solo a Roma, bene, il 92% dei parlamentari a votato a favore dell’intervento in Iraq…”

” Io per scelta personale non voto, perchè non mi va di rendermi complice di un sistema che non approvo. Certo che se si presentasse una lista che come programma (basta un semplice foglio a4) proponesse di vietare i finanziamenti pubblici ai privati, togliesse il rinnovo automatico delle convenzioni alle cliniche private (che costano allo stato 40 miliardi di euro annui), investisse in cultura e togliesse le spese per gli armamenti, proponesse una legge di applicativa all’articolo 11 della costituzione, riducesse a 3000 euro lo stipendio dei parlamentari …e contenesse al suo interno i meccanismi perchè si possa controllare che il programma venga rispettato, bene, questa lista la voterei subito…”

” La parola democrazia, significa potere al popolo, dove il termine demos (popolo) è stato coniato per definire le parti meno abbienti della popolazione, il solo modo per una civiltà di evolversi è di provvedere alle necessità dei più bisognosi, ma questo i politici non lo sanno, per loro la cultura è tabù… “

“I politici hanno un cervello a funzione binaria: c’è un problema -> quanti uomini devo mandare. Un ramarro ha un cervello più capace di elaborare soluzioni diverse…”

“Nelle scuole quasi tutte le gite anno un costo (musei etc.), le uniche gratuite sono le visite alle caserme, dove i bambini vengono fatti salire sui carriarmati e fatti familiarizzare con le mitragliatrici…”

Annunci

Una Risposta

  1. Anch’io ero presente alla serata: un’occasione importante per imparare qualcosa da chi, per tutta la vita, si è dato da fare con serietà ed impegno lavorando in mezzo alle bombe. Ci sarebbe moltissimo da dire, molti, fin troppi gli spunti di riflessione. Mi sorprende ed anche delude un tantino che nessun “eatoniano” abbia un commento o una curiosità o una domanda sull’argomento: faremmo bene a ricordare che la vita si sviluppa ben oltre Monfalcone ed i confini del Friuli Venezia-Giulia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: