• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

    • Nessuna

Eaton scongiurata la chiusura

DOMENICA, 13 MARZO 2011 – IL PICCOLO

Pagina 62 – Gorizia-Monfalcone

Scongiurata la chiusura della Eaton

La proprietà lamenta però un forte scarico di lavoro. Martedì incontro azienda-sindacati

Lo stabilimento Eaton non chiuderà. Sul tavolo dell’Associazione degli industrialie venerdì a Gorizia la società non ha posto ipotesi di dismissione e di ricorso alla mobilità, preannunciando però un volume della produzione decisamente lontano da quello in cui la fabbrica era impegnata prima dell’esplosione della crisi del mercato dell’auto nell’autunno del 2008. I rappresentnati della Eaton, azienda che produce valvole per autoveicoli,ha parlato comunque anche di investimenti da effettuare nello stabilimento di via Bagni nuova, rientrato, seppure solo in parte, in attività nell’agosto del 2010 dopo oltre un anno di stop pressoché totale. La trattativa sulla gestione dell’attività dello stabilimento nei prossimi 12 mesi proseguirà a stretto giro di posta, anche perché ormai si profila all’orizzonte la chiusura della cassa integrazione in deroga, fissata per il 14 aprile. Un nuovo incontro all’Assindustria di Gorizia è già stato programmato per martedì. All’appuntamento la Rappresentanza sindacale unitaria dello stabilimento monfalconese e le segreterie provinciali si presenteranno forti del confronto e del mandato dei lavoratori. La Rsu ha deciso di indire domani un’ora di assemblea, che avrà luogo nella stabilimento, per discutere con le lavoratrici e lavoratori della situazione emersa al tavolo di trattativa e stabilire quale posizione prendere. «Una decisione che deve maturare dopo un’approfondita discussione con le maestranze attraverso un mandato chiaro e definitivo che le stesse decideranno di conferire alla delegazione sindacale», afferma la Rsu.Per i lavoratori del primo turno e giornalieri l’assemblea è in programma dalle 13 alle 14, per il secondo turno dalle 14 alle 15 e per il terzo turno dalle 22 alle 23. In fabbrica stanno lavorando, come negli scorsi mesi di gennaio e febbraio, sempre 170 dei 240 dipendenti di Eaton, un numero che si è ulteriormente ridotto rispetto alla fine del 2010. Nell’arco di due anni e mezzo lo stabilimento ha perso un centinaio di lavoratori, perché prima dell’inizio delle difficoltà il sito produttivo contava 340 addetti. Della settantina di dipendenti non rientrati in fabbrica solo una parte ormai è comunque coinvolta in progetti di Lavori socialmente utili. Nell’incontro di fine febbraio azienda e sindacati hanno inoltre concordato lo spostamento del termine (che scade venerdì prossimo) concesso ai lavoratori per utilizzare la mobilità in modo volontario. La proroga è stata decisa considerato che solo nove lavoratori avevano utilizzato la possibilità rispetto a un massimo stabilito di 30 esodi volontari. (la. bl.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: