• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

    • Nessuna

Italia odierna: tragica, ridicola, scontata…

Cambi alla Costituzione, Dietrofront nucleare, Ricatti industriali, Nuovo teatrino delle tangenti… canovacci di uno spettacolo da commedia dell’arte tristemente reale

Questo è un articolo fatto di getto, che riporta varie impressioni ispirate da alcune notizie di questi  ultimi giorni. Non sono nuovo a questo stile, ma in fondo sono stimolato dal  particolare momento storico che stiamo vivendo: stanno accadendo molte cose e tutte molto in fretta, alcune di queste nascondono cambiamenti epocali, spesso tragici.

In tutto questo trambusto emerge sempre di più una classe politica non  solo inadeguata (discorso trito e ritrito), ma anche incredibilmente stupida; non riesco a spiegare in altro modo polemiche con effetti di ritorno disastrosi, mosse politiche  talmente banali e palesi che persino  a Marcovaldo sarebbero chiari i fini reali, una totale incapacità di gestire anche una semplice lista elettorale…

La politica è  sempre stato un affare sporco, chiunque si interessi un poco di storia lo può capire. Tuttavia mentre sino a pochi anni  fa si potevano trovare comunque delle menti eccelse, ora come ora…

Di recente ho visto un video in cui Craxi si difendeva ad un processo; caspita che differenza nell’uso della logica, della dialettica, della strategia. Lungi da me rimpiangere i vari Craxi ed Andreotti, ma anche tra i super cattivi, c’è una differenza tra il Dottor Destino e Dick Dastardly.

Come si è giunti a questo punto? Tempo fa imputavo questa situazione ad una certa apatia del popolo italiano (anche questo un tema trito e ritrito), ma ad una analisi lucida degli eventi,  mi sto rendendo conto che non è neanche questo il problema. In effetti negli ultimi 2 anni si sono avute e si hanno tutt’ora manifestazioni e lotte di carattere sociale che non si vedevano dagli anni 70′, cortei studenteschi che nascono spontaneamente, sindacati della Polizia di Stato che assediano l’abitazione del premier, operai asseragliati in un ex-carcere, sono cose mai accadute prima.

Ma allora perchè tutto questo non riesce ad essere incisivo per spingere ad un cambiamento radicale della classe dirigente, o almeno della sua linea politica? Di certo un forte ruolo ce l’hanno i media, che pur riportando le notizie, riescono a far parlare per mesi di un fatto di cronaca nera, mentre fanno cadere subito nel dimenticatoio L’isola dei Cassaintegrati;  ma il motivo non può essere solo questo. Tramite rete l’informazione gira, media o non media.

Che i Governi italiani reagiscano solo quando si scatena la violenza? Oppure che sino a questo momento le varie forme di lotta non siano state abbastanza efficaci, che non abbiano cioè fatto leva sui giusti punti? Mancano forse idee propositive? Forse un maggior coordinamento?

Difficile dare una risposta  se il mio istinto mi dice che la soluzione è dietro l’angolo.

Concludo facendo una carellata di alcuni degli articoli che mi hanno risvegliato queste riflessioni:

Modificare l’art.1 della Costituzione Bufera su proposta Pdl:  ”L’Italia e’ una Repubblica democratica fondata sul lavoro e sulla centralita’ del Parlamento quale titolare supremo della rappresentanza politica della volonta’ popolare espressa mediante procedimento elettorale”. Ah, Ah, Ah   appena letto io e mia moglie ci siamo piegati dal ridere, articolo 1 della Costituzione “bla, bla, bla…”

Manifesti Milano, Lassini indagato: non lascio…invece poi ha lasciato…ma poi non poteva lasciare… certo che a vedere le foto caspita che faccia da s…..o

Senato, stop nucleare. No costruzioni centrali. Sì, come no, stop provvisorio tanto per far saltare i referendum

Arrestati per corruzione due assessori nel Bresciano. Prima si  parlava di intelligenza… a parte il fatto che la Lega si è sempre posta come baluardo incorruttibile, ma adesso sembra che a Roma ladrona ci stia benissimo, ma dico io, una persona di media intelligenza non avrebbe aspettato che si calmassero un poco le acque prima di iniziare a rubare? Capisco un morto di fame, ma la paga di assessore non mi pare sia così male…

Ex Bertone, Marchionne,decisione veloce o altrove: eccolo qua. Solito banale ed ovvio ricatto. non c’è poi sta grande differenza tra un super-manager ed un bulletto. Stabilimento dopo stabilimento toccherà a tutti. Tanto sta portanto tutto in Usa comunque, rubando nel frattempo l’anima agli operai…

.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: