• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Piccolo manifesto del pudore

Che il titolo non tragga in inganno od illusione: non ho trovato da qualche parte un politico che abbia dato prova di averne un po’, di pudore.

Parlo per me, a nome mio, per chiedere pubblicamente scusa ad alta voce ed affermare con forza il mio senso di vergogna ed umiliazione.

Io sono Italiana e vivo nel paese in cui sono nata…e non riesco proprio a rassegnarmi, mi ostino a vergognarmi.

In Italia nulla viene fatto come si dovrebbe: c’è sempre di mezzo il favore all’amico, la benedizione del prelato, qualche mazzetta, qualche bustarella, un po’ di risparmio sui mezzi e sulla sicurezza ( eeh, con la crisi che c’è!).

Siamo in un paese dominato dalla Mafia, che di fatto governa, dispone, fa il bello ed il cattivo tempo ed uccide la brava gente, tutti coloro che cercano di opporsi, col silenzio assenso di buona parte delle istituzioni (vedi:” come cambiare la titolazione di una piazza togliendola a Falcone e Borsellino per attribuirla a Sandra Mondaini e Raimondo Vianello”, che peraltro adoro, e ci hanno accompagnati per anni con enorme professionalità ed umorismo garbato).

L’Italia è ormai da tempo zimbello d’Europa e del mondo (ahimè, ho la pessima abitudine, grazie ad internet  “questo micidiale strumento-ipse dixit-“, di leggere la stampa straniera, tutta comunista, s’intende), con veline per ministri, le battute del premier, quelle che ci piacerebbe tanto fossero battute ma purtroppo sono dette seriamente da un bel gruppetto di politicanti.

Siamo corrotti, ladri, raccomandati e puttanieri. E’ inutile negarlo, tutti lo vedono e tutti lo sanno, chi mi parte con la solita filippica retorica è un ipocrita, perchè è evidente che almeno il 70% del popolo Italiano rientra in queste categorie.

Ed io mi vergogno.

Ed io chiedo scusa.

Chiedo scusa a tutti gli stranieri che vivono in Italia, persone che hanno lasciato la propria casa, la propria famiglia ed i propri affetti, il proprio paese per cercare di avere una vita dignitosa ( spesso, semplicemente per sopravvivere) e sono approdati in un paese dove di dignità ne è rimasta davvero poca.

E, come se non bastasse tutto lo schifo ed il marcio che con tanta cura coltiviamo in casa nostra da secoli, c’è pure un manipolo di trogloditi ignoranti, spesso semianalfabeti tanto da non riuscire a mettere l’articolo giusto davanti al sostantivo, che si permettono pure di prendersela con chi Italiano non è, nella matura e consapevole ottica del “Non è colpa mia, è colpa di quell’altro”.

Mi vergogno e chiedo scusa a tutti gli stranieri che vivono in Italia.

Quelli onesti, ovviamente. Ai delinquenti non ho bisogno di dire nulla, perchè è evidente che nel Belpaese sono perfettamente a loro agio, nonchè in ottima compagnia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: