• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Trieste, tagli all’Acegas, servizio raccolta rifiuti ridotto

Ma è stato  molto meglio parlare di alberi….

Ieri sera ad una festa ho avuto occasione di parlare con un autista dipendente dell’Acegas nel settore raccolta rifiuti. Mi ha riferito che la Giunta Comunale ha tagliato il 20% del finanziamento all’Acegas che, come risposta, ha ridotto il servizio di raccolta rifiuti in alcune vie di Trieste: dove prima veniva raccolto ogni giorno, ora si raccoglierà a giorni alterni.

Quello che mi ha lasciato basito ed infastidito è che di questo fatto non si è parlato affatto … (wow anche la rima).

E’ stato ritenuto più costruttivo tirare fuori polemiche demenziali  su alberi e lucette natalizie.

Ammettendo anche che il valore di una festività possa essere legato a luci ed addobbi, forse sarebbe il caso di riflettere sul fatto che una festività passa in pochi giorni mentre un disservizio, per esperienze passate, resta parecchio di più.

Sarebbe il caso di iniziare a porsi della domande e pretendere delle risposte:

  1. Se il servizio mi viene ridotto, perchè devo pagare le medesime tasse?

  2. Dove verranno reinvestiti i soldi recuperati con i tagli?

  3. Perchè sulle cose importanti dobbiamo sempre trovarci di fronte a cose fatte?

Per concludere riporto un dialogo tratto da un bel film: “Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano” che mi è subito venuto in mente quando ho appreso la notizia:

Monsieur Ibrahim:  “Qui Momo siamo in mezzo ai ricchi! Guarda i bidoni della spazzatura!”

Momo:  “I bidoni della spazzatura?”

Monsieur Ibrahim: ” Per sapere se sei in un paese ricco o povero devi guardare i bidoni della spazzatura: se ci sono i bidoni senza spazzatura sei in un paese ricco, se la spazzatura è sistemata accanto i bidoni non è un paese ricco nè povero, è turistico, e se c’è la spazzatura senza bidoni è povero”

Momo: ” E allora questo è ricco?”

Monsieur Ibrahim: ” Eh sì è la Svizzera!”

(….)

Per chi abbia voglia di godersi lo spezzone (ci sono anche altre riflessioni interessanti):

Icona di avviso

Miniatura

Monsieur Ibrahim ei fiori del Corano

 

Annunci

Una Risposta

  1. Non ho mai capito la logica di esternalizzare servizi importanti come la raccolta rifiuti, la gestione di acqua e gas e cose simili. Il cittadino paga sempre la medesima cifra (anzi di più) e ha un servizio che alla meglio è uguale. Per me questa è solo una dimostrazione dell’incapacità organizzativa delle giunte comunali…
    Ovviamennte tutto è stato reso possibile dalla combinazione micidiale di ignavia dei cittadini e disonestà degli amministratori…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: