• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

    • Nessuna

Le bugie sulle pensioni – FPLD

Perchè non era affatto necessario fare la riforma delle pensioni.

FPLD: Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti dell’INPS

Vediamo cosa dicono i neutri numeri dell’INPS a proposito del FPLD:

-2008: Attivo di 2 miliardi e 564 milioni

-2009: Attivo di 4 miliardi e 447 milioni

 

Sono dati consultabili sul bilancio dell’Inps da cui è tratto anche il seguente passaggio (pag. 149): ”Migliora ulteriormente il risultato economico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti (FPLD – gestione ordinaria) che, senza considerare gli ex fondi incorporati, presenta un saldo attivo di 10.369 mln (9.229 mln nel 2008), come anche appare migliorata la situazione complessiva di tale gestione la quale, includendo gli ex fondi citati, presenta un risultato economico positivo di 4.564 mln (2.447 mln nel 2008).”

 

Negli stessi anni lo Stato ha trasferito all’Inps, a copertura degli enormi disavanzi:

-2008: circa 64 miliardi di € per le prestazioni assistenziali e circa 13 miliardi di € per gli invalidi civili, totale circa 77 miliardi €

– 2009: Circa 63 miliardi € per prestazioni assistenziali e circa 16 miliardi € per gli invalidi civili, totale circa 79 miliardi €

(Dati sempre dal documento precedente, a pag. 143)

 

Sempre dall’Inps, arrivano i dati del 2010, nel rendiconto economico,che, a pag 49, ci dice che nel 2010 l’FPLD ha avuto ancora un avanzo di circa 459 milioni €

 

Ma non basta, a fugare dubbi sul futuro, Mastrapasqua, presidente dell’Inps, dichiarava nell’Agosto 2011: ”Ora abbiamo un sistema che, con quello della Svezia, è il migliore in Europa, collegato automaticamente alle aspettative di vita che vengono comunicate dall’Istat: è un sistema serio e sostenibile, anche se  il dibattito politico interno è sempre in cerca di miglioramenti…Per anni l’Italia ha vissuto una sorta di vergogna previdenziale, tacciata come Cenerentola dell’Europa e questo giudizio ha inevitabilmente pesato. Ma in questi anni, con un cantiere durato 20 anni da Amato a Dini, da Prodi e Maroni, da Damiano a Sacconi, sono state fatte riforme importanti e ora abbiamo un sistema previdenziale serio e sostenibile”.

 

E infatti, a confermare l’efficienza delle riforme già in essere, le pensioni calavano, sono scese dal 2009 al 2010 di circa 120.000 unità tra i lavoratori dipendenti e ulteriormente dal 2009 al 2010, come si evince dal seguente commento tratto dal citato rendiconto, a pag 53: ”Nel complesso si evidenzia una riduzione di 71.332 pensioni vigenti (- 0,4%), dovuta essenzialmente alle pensioni dei lavoratori dipendenti”.

 

So di avere annoiato con tutti questi dati, ma chi ha avuto la pazienza di leggerli si è potuto rendere conto che chi sostiene che si doveva riformare la previdenza per mettere fine a delle perdite finanziarie lo fa raccontando o prendendo per buone bugie; bugie con le gambe corte e con il naso lungo.

Annunci

Una Risposta

  1. L’INPS assieme all’Inail,tutte e due fortemente in attivo sono le ultime galline dalle uova d’oro rimaste in Italia,e ovviamente fanno gola a molti,banche in primis(soprattutto una,non faccio nomi,ma molti componenti del nuovo governo tecnico che”salverà l’Italia” ne sono ex collaboratori).Smembrare l’INPS per dare i fondi pensione in mano alle banche e i fondi per gli infortuni in mano alle assicurazioni è un’eventualità che stuzzica molto.Tutto ovviamente per”il bene del paese”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: