• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Senza vergogna…

Pochi giorni fa Pasquale Barrella, lavoratore della Fma di Pratola Serra, è rimasto schiacciato in una pressa. E’ morto poche ore fa. A testimonianza dell’accaduto rimane la contestazione disciplinare per negligenza che la Fiat ha fatto pervenire alla famiglia.

Una Risposta

  1. siamo alle solite, il solito scarica barile alle fine le colpe sono sempre ed escusivamente dell’operaio, mi sembra giusto il morto non puo’ rispondere alle accuse; i colleghi hanno giustamente paura di dire la verita’ per ritorsioni da parte della dirigenza; c’e’ l’immagine da salvare da parte della FMA gruppo FIAT; I sindacati non si sa piu’ da che parte stanno tranne qualche sigla il resto non ha fatto e non sta facendo niente; Giornalisti a servizio dell’azienda e cosi’ via. Diciamo le cose come stanno non c’e’ stato nessun intervento dell’118, ne dei vigili del fuoco, l’operaio e’ stato tirato fuori dopo piu’ di un’ ora dagli stessi colleghi, arrivati in ospedale il medico di turno del pronto soccorso dell’ospedale G. MOSCATI di Avellino ha ritenuto di dargli il codice verde dicendo che si trattava di una semplice contusione e solo il giorno dopo con l’intervento di un altro medico ci si accorgeva della gravita’, e si correva d’urgenza in sala operatoria, quando ormai la bile circolava per tutto il corpo avendo subito rotture interne. Concludendo , di quale negligenza si parla quella del povero operaio che a stento arrivava alla fine del mese con quattro figli da sfamare, o di chi e’ preposto alla sorveglianza e alla sicurezza non ha vigilato abbastanza, aggiungendo poi la negligenza e la superficialita’ dei soccorsi praticamente inesistenti e la incompetenza del medico del pronto soccorso. Spero solo che l’operaio si possa salvare, e che la giustizia possa fare luce su quanto accaduto realmente rompendo anche il muro di gomma e ridare dignita’ al lavoratore espertissimo nel suo lavoro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: