• Commenti recenti

    Antonella su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Micaela su Come funziona il Lavoro Occasi…
    ilaria su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Albatro su Come funziona il Lavoro Occasi…
    giuseppe su Come funziona il Lavoro Occasi…
    Nick Carter su Sobrietà e Austerità
    biobba2013 su Saracena, “l’acqua pubblica co…
    studiocoppi su Sobrietà e Austerità
    Nick Carter su 26.06.2015 Pensiero…
    Albatro su 26.06.2015 Pensiero…
  • Categorie

  • Archivi

  • Più cliccati

Sciopero bis a Monfalcone: aut-aut di Fincantieri

I titolari delle ditte hanno invitato i lavoratori a rientrare in fabbrica, ma solo pochi lo hanno fatto

Albatro icon Io ho lavorato come esterno alla Fincantieri per 4 anni, tra il 98 ed il 2002. Non ho mai visto nessuno delle ditte esterne scioperare, nemmeno quando lo stipendio non arrivava dopo 2 mesi. Spesso i titolari agivano come piccoli boss, specialmente con gli stranieri. Anno dopo anno la retribuzione oraria delle paghe globali diminuiva. Sono passati oltre 10 anni e non ho avuto più contatti con l’ambiente.
Mi chiedo a quali condizioni si sia potuti arrivare per riuscire a scatenare una tale mobilitazione… nda.

IL PICCOLO MONFALCONE Sono tornati nelle strade di Monfalcone i lavoratori dell’appalto Fincantieri che hanno aderito alla protesta contro il governo e i grandi gruppi finanziari, nata sui social network e sfociata nelle manifestazioni di lunedì in tutta Italia. Il cantiere navale ieri mattina si è di nuovo svuotato di centinaia di operai. Fincantieri, dopo un primo giorno di attesa, non è però rimasta inattiva, convocando i responsabili delle imprese coinvolte dalla protesta e, pare, prospettando l’applicazione di penali nel caso in cui i lavoratori non fossero rientrati in produzione.

La notizia ha raggiunto i manifestanti nella tarda mattinata, quando avevano già raggiunto piazza della Repubblica, riproponendo il blocco del traffico all’incrocio tra via Fratelli Rosselli e via 9 Giugno. E mentre c’è stato chi è rientrato in fabbrica, altri hanno confermato il loro “diritto a scioperare”. Ora c’è attesa per un’eventuale nuova coda dell’iniziativa, documentata su Facebook dal gruppo “Monfalcone: coordinamento 9 dicembre”, mentre già ieri si guardava con attenzione alla giornata di giovedì che sarà contrassegnata dallo sciopero di 8 ore proclamato dalla Fiom-Cgil sui problemi della cantieristica. «Potrebbero esserci problemi, se volessero dirci di non entrare», ha affermato più di qualche manifestante.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: